Articoli
Qui Londra
4 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.00

Giornali LondraA Londra ci sono più giornali che in ogni altra capitale del pianeta. I più diffusi, con milioni di copie vendute ogni giorno, sono i tabloid, riconoscibili dal formato, più piccolo, e soprattutto dai contenuti: sesso, sangue e perversione, oltre alle vicende della casa reale. I broadsheets, i giornali di qualità dal formato più grande, si devono invece accontentare di tirature che si aggirano sulle 5-600 mila copie.

I quotidiani nazionali sono quasi sempre indipendenti dai partiti politici, almeno dal punto di vista economico, ma dalla lettura è facile intuirne l'orientamento. Non tutte le testate sono stampate nella capitale, ma certo quasi tutte ruotano intorno a Londra, uno degli epicentri della politica e dell'economia mondiale e straordinario laboratorio sociale.



Quotidiani

L'Evening Standard, che per diversi motivi può essere considerato il principale quotidiano di Londra, dopo la chiusura di The London Paper è diventato free press. Con 3 milioni e mezzo di copie vendute The Sun, giornale conservatore che però appoggiò Blair, è invece il più diffuso quotidiano della Gran Bretagna: tra le caratteristiche di questa testata c'è la terza pagina dove di solito sta, in foto, una donna seminuda. Il Daily Express, tabloid conservatore di medio livello, ha una passione per la principessa Diana di cui, da 10 anni, continua a parlare quasi tutti i giorni; il Daily Mail, sempre conservatore, è un po' più sobrio nei contenuti ma si è fatto portavoce di campagne anti-immigrazione mentre il Daily Mirror è un tabloid storicamente laburista. Tutti questi hanno politica e sesso da un lato, lo sport dall'altro con la seconda copertina che è l'ultima pagina, dedicata appunto sempre allo sport. Metro è un quotidiano leggero e di poco impegno che viene distribuito gratuitamente al mattino ed è, insieme agli altri free press, un fedele compagno di viaggio per la moltitudine di pendolari.

Per quanto riguarda invece i quotidiani di qualità segnaliamo il filo conservatore Daily Telegraph, l'unico tra i broadsheets che ha conservato il vecchio grande formato: può sembrare un pò antiquato ma stile e notizie da tutto il mondo ne fanno una testata di tutto rispetto. Storico quotidiano filoconservatore è il Times, che, dopo l'acquisto di Murdoch, già proprietario del Sun, è stato ridotto nel piccolo formato da tabloid, diventando meno autorevole e più frivolo; sempre ottime comunque le sue rubriche sportive. Forse il miglior quotidiano è il filo laburista The Guardian, caratterizzato dalla presenza di articoli estremamente progressisti; il sabato esce con Guide, il supplemento dedicato ai divertimenti e al tempo libero. Altro quotidiano filoprogressista è The Independent, la cui prima pagina è di norma dedicata ad un unico argomento. The Financial Times è il quotidiano della City, autorevole testata a livello mondiale non solo per la finanza ma anche per la politica.



Periodici

Alle testate presentate vanno aggiunti i domenicali dedicati, con rare eccezioni, ai pettegolezzi, alla moda, alla cronaca e allo spettacolo: citiamo il News of the World, l'Observer (gemello del Guardian), il serio Sunday Telegraph ed il Sunday Times.

Tra i settimanali un posto d'onore al prestigioso Economist, il settimanale globale, che offre un illustre panoramica sui fatti del mondo con notizie di politica internazionale ed economia. Da segnalare anche il dinamico The Spectator, giornale conservatore apprezzato anche dai lettori di sinistra, ed il laburista New Statesman, ma l'elenco potrebbe essere ancora molto lungo. Certo è che se parliamo di carta stampata a Londra non possiamo dimenticare Time Out, la vera e propria bibbia per chi vive a Londra con le sue pagine dedicate allo spettacolo, alle mostre, a tutti gli eventi della capitale; infine Loot: diverso da tutte le precedenti testate, questo giornale di annunci gratuiti ed inserzioni pubblicitarie è davvero diffusissimo in città grazie ad offerte di lavoro, mercato immobiliare, scambi ed eros.

LondrasulWeb

Polisblog.it (Blog)Cosa Manca – Racconti da Londra #2 Passione (Blogo Reporter)Polisblog.it (Blog)Ormai veterana di Londra. L'ho incontrata, assieme alla sua band, un giorno di gennaio, poco prima delle prove, e da subito mi ha colpito la sua fermezza e la...
Read more...
AdnkronosIl fratello maggiore di Kim Jong-un a Londra per concerti Eric ClaptonAdnkronosKim Jong-chul, fratello maggiore del leader nordcoreano Kim Jong-un, è stato avvistato mercoledì sera alla Royal Albert Hall di Londra tra il pubblico che assisteva ad un concerto di...
Read more...
Il MessaggeroLondra, sedicenne si offre in sposa ai jihadisti dell'Isis: intercettata ...Il MessaggeroLa polizia di Londra ha sventato il piano di una 16enne che voleva partire alla volta della Siria e offrirsi come sposa ai jihadisti dello Stato islamico. Il...
Read more...
Wired.itIl bar ispirato a Breaking Bad arriva a LondraWired.itSi chiama Abq (come Albuquerque, la città del New Mexico dov'è ambientato Breaking Bad) e arriverà a Londra a luglio. È un pop up bar, o un temporary bar, di cui ancora...
Read more...
Il Sussidiario.netTERREMOTO GRAN BRETAGNA/ Londra, sisma di magnitudo 4.3 ...Il Sussidiario.netTERREMOTO GRAN BRETAGNA: LONDRA, SISMA DI MAGNITUDO 4.3. PAURA MA NESSUN DANNO (OGGI, 22 MAGGIO 2015) - L'epicentro del terremoto avvertito questa notte nel Regno Unito è stato localizzato nell'area...
Read more...
ANSA.itBorsa: Europa fiacca, Londra in rialzoANSA.it(ANSA) - MILANO, 22 MAG - Borse del Vecchio Continente poco mosse, mentre Londra si muove controcorrente registrando un rialzo dello 0,44%. Lo Stoxx 600 cede invece circa lo 0,1%, risentendo dell'andamento fiacco di Parigi,...
Read more...
La StampaScossa di terremoto a 100 km da LondraLa StampaUna scossa di terremoto di magnitudo di 4,3 della scala Richter, estremamente forte per la Gran Bretagna terra non sismica, ha colpito alle 3,52 ora italiana a 2 km ad ovest...
Read more...
L'EspressoQuanto ci costa tenere Londra in EuropaL'EspressoD'accordo che si tratta del paese culla della democrazia parlamentare moderna e del celebre “Habeas Corpus Act” ma non è che questi meriti storici possano far dimenticare la strategia ostativa che il governo di...
Read more...
From GoogleNews