Articoli
Qui Londra

Giornali LondraA Londra ci sono più giornali che in ogni altra capitale del pianeta. I più diffusi, con milioni di copie vendute ogni giorno, sono i tabloid, riconoscibili dal formato, più piccolo, e soprattutto dai contenuti: sesso, sangue e perversione, oltre alle vicende della casa reale. I broadsheets, i giornali di qualità dal formato più grande, si devono invece accontentare di tirature che si aggirano sulle 5-600 mila copie.

I quotidiani nazionali sono quasi sempre indipendenti dai partiti politici, almeno dal punto di vista economico, ma dalla lettura è facile intuirne l'orientamento. Non tutte le testate sono stampate nella capitale, ma certo quasi tutte ruotano intorno a Londra, uno degli epicentri della politica e dell'economia mondiale e straordinario laboratorio sociale.



Quotidiani

L'Evening Standard, che per diversi motivi può essere considerato il principale quotidiano di Londra, dopo la chiusura di The London Paper è diventato free press. Con 3 milioni e mezzo di copie vendute The Sun, giornale conservatore che però appoggiò Blair, è invece il più diffuso quotidiano della Gran Bretagna: tra le caratteristiche di questa testata c'è la terza pagina dove di solito sta, in foto, una donna seminuda. Il Daily Express, tabloid conservatore di medio livello, ha una passione per la principessa Diana di cui, da 10 anni, continua a parlare quasi tutti i giorni; il Daily Mail, sempre conservatore, è un po' più sobrio nei contenuti ma si è fatto portavoce di campagne anti-immigrazione mentre il Daily Mirror è un tabloid storicamente laburista. Tutti questi hanno politica e sesso da un lato, lo sport dall'altro con la seconda copertina che è l'ultima pagina, dedicata appunto sempre allo sport. Metro è un quotidiano leggero e di poco impegno che viene distribuito gratuitamente al mattino ed è, insieme agli altri free press, un fedele compagno di viaggio per la moltitudine di pendolari.

Per quanto riguarda invece i quotidiani di qualità segnaliamo il filo conservatore Daily Telegraph, l'unico tra i broadsheets che ha conservato il vecchio grande formato: può sembrare un pò antiquato ma stile e notizie da tutto il mondo ne fanno una testata di tutto rispetto. Storico quotidiano filoconservatore è il Times, che, dopo l'acquisto di Murdoch, già proprietario del Sun, è stato ridotto nel piccolo formato da tabloid, diventando meno autorevole e più frivolo; sempre ottime comunque le sue rubriche sportive. Forse il miglior quotidiano è il filo laburista The Guardian, caratterizzato dalla presenza di articoli estremamente progressisti; il sabato esce con Guide, il supplemento dedicato ai divertimenti e al tempo libero. Altro quotidiano filoprogressista è The Independent, la cui prima pagina è di norma dedicata ad un unico argomento. The Financial Times è il quotidiano della City, autorevole testata a livello mondiale non solo per la finanza ma anche per la politica.



Periodici

Alle testate presentate vanno aggiunti i domenicali dedicati, con rare eccezioni, ai pettegolezzi, alla moda, alla cronaca e allo spettacolo: citiamo il News of the World, l'Observer (gemello del Guardian), il serio Sunday Telegraph ed il Sunday Times.

Tra i settimanali un posto d'onore al prestigioso Economist, il settimanale globale, che offre un illustre panoramica sui fatti del mondo con notizie di politica internazionale ed economia. Da segnalare anche il dinamico The Spectator, giornale conservatore apprezzato anche dai lettori di sinistra, ed il laburista New Statesman, ma l'elenco potrebbe essere ancora molto lungo. Certo è che se parliamo di carta stampata a Londra non possiamo dimenticare Time Out, la vera e propria bibbia per chi vive a Londra con le sue pagine dedicate allo spettacolo, alle mostre, a tutti gli eventi della capitale; infine Loot: diverso da tutte le precedenti testate, questo giornale di annunci gratuiti ed inserzioni pubblicitarie è davvero diffusissimo in città grazie ad offerte di lavoro, mercato immobiliare, scambi ed eros.

LondrasulWeb

La Gazzetta dello SportCapodanno nel mondo. I. I party per ballare il 2015La Gazzetta dello Sportlondra — A Londra tra i party di fine anno più attesi c'è quello underground del Fabric, mecca musicale della città. In console si alternano...
Read more...
La RepubblicaHomeless, l'altra faccia di LondraLa RepubblicaHomeless, l'altra faccia di Londra Guardate con attenzione questi volti. Non c'è solo dolore, ma anche dignità, voglia di rispetto e, come spesso accade, le immagini dicono molto più di un testo. E' l'altra...
Read more...
Corriere della SeraNatale a Londra, ieri e oggi: viaggio suggestivo e digitaleCorriere della SeraIl fotografo britannico Peter MacDiarmid con l'arrivo del Natale ha deciso di compiere un viaggio non solo fisico per le vie di Londra. E, consultando l'archivio Getty...
Read more...
PanoramaLa Russia è in crisi: i ricchi scappano a LondraPanoramaLa meta preferita è Londra, ma anche Canada, Cina o Finlandia non scherzano. Solo nel Regno Unito sono arrivati dai cittadini russi almeno 324 milioni di sterline, più di 400 milioni...
Read more...
Il Sole 24 OreLondra, city break con PaddingtonIl Sole 24 OreE, per l'occasione, l'orso Paddington, nato quasi 60 anni fa dalla fantasia dello scrittore inglese Michael Bond, è diventato anche guida d'eccezione di quattro itinerari turistici a tema per le...
Read more...
L'EspressoA Londra in mostra il Rembrandt della maturitàL'EspressoA Londra in mostra il Rembrandt della maturità Nell'Olimpo dell'arte Rembrandt van Rijn è una personalità che non conosce tramonto e non solo nel Secolo d'oro della pittura olandese. Nato nel 1606 a...
Read more...
Wall Street ItaliaLondra, broker sparisce nel nulla con 150 milioni dei suoi risparmiatoriLa RepubblicaLONDRA - Un broker è scomparso nel nulla, insieme a 130 milioni di sterline (150 milioni di euro), in quella che potrebbe essere una delle più grandi...
Read more...
Lettera43Anche Londra piange: la fuga dei magnati colpisce il mercato ...La StampaLa crisi del rublo causa non poche preoccupazioni anche a Londongrad, quella parte di Londra così chiamata perché ci vivono i russi. Va dalla City agli eleganti quartieri di...
Read more...
From GoogleNews