contentmap_module
4.3571428571429 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.36

Visitare Avebury

A poco più di 30km a nord di Stonehenge sorge un sito archeologico, meno famoso ma più suggestivo: è Avebury, risalente al periodo compreso tra il 2500 e il 2200 a.C., ossia tra la prima e la seconda fase di costruzione di Stonehenge.

Avebury Stone Circle, con circa 348 m di diametro il più grande cerchio di pietre del mondo, si trova lungo la 'St. Michaels' ley-line, la linea di energia che attraversa anche Glastonbury Tor ed altri siti dell'Inghilterra meridionale.

Durante la visita non è facile cogliere la disposizione e la struttura del sito, più comprensibile attraverso una mappa o una fotografia dall'alto. L'area, di 115 000 metri quadrati, è circondata da un enorme fossato di 421 metri di diametro e 1,35 chilometri di circonferenza e un terrapieno di 5,5m a delimitare il grande Cerchio Esterno, il più grande cerchio di pietre della preistoria, all'inizio formato da 98 pietre tra 3,6 e 4,2 metri di altezza. All'interno altri due cerchi di pietre più piccoli, a nord (27 pietre) e a sud (29 pietre) ed altre pietre disposte in vari modi.

a
ab
b
c
d
e
f
g
h
i
l
m
n
o
p
q
r
s
t
u
v
z
za
zb
zc
ze
zf
zg
zh
zi

A differenza di quelle di Stonehenge, le pietre di Avebury sono grezze, non lavorate. Molte furono usate per costruire l'annesso villaggio, altre furono sotterrate, rimosse o distrutte in epoca medievale. Nel 1934 l'archeologo Alexander Keiller supervisionò il riposizionamento delle pietre interrate contrassegnando i punti in cui si trovavano le pietre mancanti. Due strade perpendicolari tagliano il cerchio in quattro settori ed alcune recinzioni costringono a volte a deviare dall'itinerario che si vorrebbe seguire. Il sito archeologico di Avebury è comunque aperto e liberamente accessibile, visitabile senza dover neppure pagare un biglietto d'ingresso. Una parte del piccolo villaggio di Avebury si trova dentro il grande Cerchio Esterno: ci sono due piccoli musei, una serie di cottage e un pub dal tetto di paglia, una chiesa storica e un caffè: considerando che ci si trova all'interno di un cerchio di pietre, trovare ospitalità in questo posto ha il suo indiscutibile fascino e forse anche per la suggestione del posto è inevitabile avvertire un'energia antica e silenziosa.



Se possibile è consigliabile dedicare alla visita ad Avebury e a tutta l'area circostante il tempo che merita: il sito con il villaggio si trova al centro di un complesso di tumuli, camere funerarie e viali processionali come il West Kennet Avenue, antico percorso lungo 2,5 km e fiancheggiato da 100 coppie di pietre che collegava il cerchio di Avebury con il Sanctuary. Ad ovest sorge invece l'imponente Silbury Hill: costruita in varie fasi a partire dal 2500 a.C è con oltre 40 m di altezza la più alta collina artificiale d'Europa. Più a sud, seguendo un sentiero, si raggiunge il West Kennet Long Barrow, importante tumulo funerario risalente al 3500 a.C. circa. Il tutto è circondato dal verde della campagna inglese e dalla tranquillità di pascoli e piccoli allevamenti di bestiame.

Approfittando della breve distanza si può abbinare la visita ad Avebury con quella di Stonehenge: i due siti archeologici sono quasi contemporanei ed entrambi sono tradizionalmente vissuti da molte persone che professano paganesimo, wicca, druidismo e Etenismo come centro spirituale, tempio religioso e luogo di culto.

Tour Avebury

Avebury è compresa nel bellissimo Tour di Stonehenge, Glastonbury e Avebury

contentmap_plugin