contentmap_module
4.9444444444444 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.94

Gherkin Londra

Il 30 St Mary Axe è un grattacielo di Londra, situato nella City, informalmente più conosciuto come The Gherkin ("il cetriolo"). Fino al 2014 in base al nome dell'ex proprietario (il gruppo assicurativo Swiss Re) era noto anche come The Swiss Re Tower, Swiss Re Building o Swiss Re Centre. L'edificio fu poi comprato dalla IVG and Evans Randall nel 2007 e, successivamente, nel novembre 2014 è stato ascquistato (per oltre 900 milioni di euro) dal Safra Group, un grande gruppo industriale controllato dalla famiglia del banchiere brasiliano Joseph Safra.

Alto 180m, è famoso per la sua particolare architettura e forma, opera dell'architetto Norman Foster e del suo ex socio, Ken Shuttleworth.

La costruzione sorge sul luogo dove si trovava l'edificio del Baltic Exchange (una società di moli marittimi e vendite di navi) che fu gravemente danneggiato il 10 aprile 1992 da una bomba fatta esplodere dall'IRA. L'English Heritage (l'ente governativo che si occupa di preservare il patrimonio storico dell'Inghilterra) e la Corporation of London in un primo momento si raccomandarono affinchè ogni progetto di riedificazione prevedesse il restauro della vecchia facciata su St Mary Axe. Si resero conto, tuttavia che i danni subiti dall'edificio erano troppo gravi e che non era possibile procedere con un restauro completo. Così dopo varie controversie, numerosi progetti e lunghe discussioni si riuscì a superare i severissimi vincoli che regolano le costruzioni nella City; le autorità cittadine si resero conto che le rigide regole per la costruzione di nuovi edifici stavano causando una defezione di massa dalla City, e così ridussero i vincoli alla costruzione di grattacieli. Si decise che un edificio 'architettonicamente significante' sarebbe stato meglio accetto dalla City e ciò permise agli architetti di progettare liberamente.

VISITA LONDRA CON UNA GUIDA ITALIANA

SCOPRI DI PIU'

Il piano inferiore del Gherkin si adatta al desiderio delle autorità di Londra di mantenere lo stile cittadino, con strade piuttosto strette. La pianta e la volumetria dell'edificio, infatti, non sono troppo imponenti: come per molti edifici della zona, è molto difficile accorgersi dell'esistenza della torre se ci si trova nei paraggi ma non direttamente sotto di essa. Gli architetti, dello studio Foster and Partners, crearono una caratteristica forma a cono per ridurre le turbolenze intorno al Gherkin. Il grattacielo fu completato nel 2004 e aperto il 28 aprile dello stesso anno. Il suo design vinse il prestigioso RIBA Stirling Prize come miglior nuovo edificio di un architetto della RIBA nel 2004.



Ben 16 ascensori ad alta velocità permettono di accedere ai piani superiori. Sulla cima dell'edificio, al 40° piano, c'è un bar per gli affittuari e per i loro ospiti, dove si può avere una vista a 360° di Londra. Un ristorante esclusivo è aperto al 39° piano, e vi sono delle sale da pranzo private al 38°. Visto che non era possibile arrivare fino in cima con un unico ascensore poichè al 40° piano doveva trovarsi il bar, gli architetti risolsero il problema facendo raggiungere dall'ascensore principale solo il 34° piano, e poi inserendo un elevatore verso il 39° piano. Una scalinata in marmo e un ascensore per disabili permettono l'accesso al bar della cupola.

Swiss Re, al 30 St Mary Axe di Londra

The Gerkin, grattacielo ecosostenibile

L'edificio usa metodi di risparmio energetico che gli consentono di sfruttare metà dell'energia normalmente necessaria per una struttura simile.

Intercapedini in ogni piano con sei condotte servono come sistema di ventilazione naturale per l'intero edificio. Esse creano un effetto di doppio vetro: l'aria è incanalata attraverso due strati di cristalli e isolano lo spazio degli uffici all'interno.

Le condotte estraggono l'aria calda dall'edificio durante l'estate raffreddandolo, e riscaldano l'edificio d'inverno, usando un sistema di riscaldamento solare passivo. Inoltre, permettono alla luce solare di passare attraverso l'edificio, rendendo l'ambiente di lavoro più piacevole, e mantenendo bassi i costi dell'illuminazione.

30 St Mary Axe - The Gherkin

Indirizzo: 30 St Mary Axe, London, EC3A 8EP

Vincenzo Sebastiano
Questo articolo è stato scritto per Qui londra da:
Vincenzo Sebastiano
Giornalista, storico dell'arte, architetto
contentmap_plugin

Cosa vedere vicino al 30 St Mary Axe - The Gherkin