contentmap_module
4.4 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.40
Temple Church

Una delle suggestioni più ricorrenti che Londra offre a turisti ed abitanti è il continuo alternarsi tra antico e moderno: due estremi che sembrano convivere in perfetta armonia facendo semmai del contrasto un motivo di ulteriore sorpresa. Anche la Storia si interseca continuamente tanto che l'immaginazione di chi sa sognare ad occhi aperti è costretta spesso a ripetuti salti nel tempo. Percorrendo la riva nord del Tamigi a due passi da Fleet St, la prima sede del giornalismo britannico, si incontrano i tranquilli giardini degli Inns of Court, la culla della legislazione inglese.

Merita attraversare i viali e le corti di questo insolito quartiere disponendosi a percepirne la particolare atmosfera. Vicino a costruzioni moderne ma eleganti gli imponenti edifici degli Inns of Court proteggono non solo i tranquilli giardini ma nascondono le corti e le eleganti piazzette che si possono scoprire solo se ci si azzarda a frugare tra vicoli stretti talvolta come cunicoli.

E' qui che è nascosta Temple Church, la Chiesa del Tempio, ma solo cercando con insistenza si può scovare il vicolo giusto per raggiungere questa gemma che la storia ha portato fino a noi. In verità il bombardamento del 1941 la vide seriamente danneggiata: una bomba nazista ne provocò l'incendio del tetto che il vento propagò fino ad incenerire tutto il legno della chiesa ma l'accurato restauro ha consentito di restituirle l'antica atmosfera.

La visita a Temple Church non è la visita ad una chiesa comune, per quanto antica: è la fotografia di un preciso momento storico reso talmente evidente che alla fantasia resta ben poco da immaginare. La storia che racconta è oltretutto una delle più suggestive che si possano raccontare: quella dei Cavalieri templari. L'ordine dei monaci crociati, fondato nel XII secolo per proteggere i pellegrini in cammino per Gerusalemme, si trasferì a Temple Church nel 1160 facendone la propria sede. La chiesa ha una pianta singolare ispirata alla Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme ed è composta da due parti: la più antica, detta Round, è stata consacrata dal partriarca di Gerusalemme nel 1185 mentre l'altra, detta Chancel, è stata aggiunta nel XIII secolo. A stupire sono le effigi in pietra dei nove cavalieri templari a grandezza naturale posizionati nel Round.

Le evocazioni di questo sacro edificio sono evidenti tanto che Dan Brown vi ha ambientato alcune vicissitudini del celebre Il Codice da Vinci. Si dice che i Templari custodissero il segreto del Santo Graal e nel romanzo il malvagio Teabing conduce Langdon e Neveu nella chiesa per cercare di risolvere l'enigma che secondo Teabing si nasconderebbe tra le immagini spesso inquietanti che ancora oggi accolgono il visitatore. Migliaia di turisti ogni anno arrivano a Londra per visitare i luoghi descritti da Dan Brown ne Il Codice da Vinci: Temple Church, o Chiesa del Tempio, ne è certamente la mèta preferita ma l'associazione con il romanzo, diventato anche un film, non ne è certo l'unico motivo di interesse.

Per raggiungere Temple Church basta saper cercare tra gli angoli più nascosti degli Inns of Court, a pochi minuti a piedi dalle stazioni undergound di Temple o da quelle più vicine (Blackfriars, Chancery Lane). Attenzione perchè la chiesa è aperta alle viste solo per qualche ora al giorno, e a volte nemmeno tutti i giorni: il consiglio è quello di visitare il sito ufficiale per verificare gli orari di apertura.

All'indirizzo www.spheriscope.com/templetour le bellissimi immagini della chiesa

contentmap_plugin

Cosa vedere vicino a Temple Church